NEWS - COMUNICATI

AUSIELLO: DAREMO IL MASSIMO CON L’AIUTO DEL SOLARO

L’Ercolanese ha iniziato ieri la lunga settimana di preparazione che la porterà alla finale playoff di domenica, dove affronterà l’Igea Virtus di mister Raffaele, vincente in semifinale ai danni del più quotato Troina.

Per l’ultimo atto di una straordinaria stagione, mister Squillante sta lavorando alacremente con il suo staff per tenere alta la concentrazione nel gruppo granata, consapevole dell’importanza della posta in palio e della difficoltà di affrontare una squadra brava e determinata.

La squadra dei presidenti Annunziata e Mazzamauro sta rispondendo alla grande alle lezioni impartite dal suo condottiero, pronta a chiudere al meglio la sua annata calcistica, come precisato dal centrocampista Giuseppe Ausiello, uno che di finali e di partite importanti se ne intende: “Stiamo preparando la partita al meglio, come abbiamo fatto per tutto l’anno. È chiaro, però, che non sarà la solita partita, ma la gara più importante dell’anno. È una finale e ci teniamo tantissimo: un evento del genere manca da tanto tempo qui ad Ercolano e potrebbe ripagare i tanti sacrifici fatti durante l’anno. Sono venuto ad Ercolano perché pensavo si potesse far bene, un campionato di vertice, come poi abbiamo fatto. Chiaramente poteva essere ancora più soddisfacente  con un pizzico di bravura in più da parte nostra ed anche con un po’ di fortuna dalla nostra parte, avremmo potuto lottare fino alla fine per il primo posto. Ma se riusciamo a vincere la finale sarà ugualmente importante, perché la vincente dei playoff, checché se ne dica, è la seconda miglior squadra del girone”.

Una stagione esaltante per Ausiello e compagni, ricca di momenti da ricordare. Sul ricordo più bello non ha dubbi il centrocampista granata: “Il ricordo più bello, secondo me, è sempre quello che ancora deve arrivare. Quest’anno ci sono state tante, belle ed emozionanti vittorie, tipo quelle fuori casa, ma sinceramente mi conservo un po’ di spazio per la partita da giocare domenica”.

E sulla finale poi conclude: ”Mi aspetto che il ‘Solaro’ ci dia la mano che ci ha sempre dato. Anzi, ancora di più, spero ci sarà tantissima gente. In fondo, come detto prima, è un evento che manca da un po’ qui. Noi in campo metteremo tutto ciò che abbiamo. È l’ultima partita, l’ultimo impegno di questa lunga stagione, e ce la giocheremo alla morte. Daremo il massimo per la maglia granata come abbiamo fatto per tutto l’anno, sperando di dare questa gioia ai tifosi, alla società e a noi stessi”.

 

Ufficio Stampa A.V. ERCOLANESE 1924
Antonella scippa